fbpx
Stamp of Italy » Regno d'Italia » Posta Aerea Uno dei due aerogrammi del 16 marzo 919 quasi certamente viaggiati per posta aerea
Stamp of Italy » Regno d'Italia » Posta Aerea Uno dei due aerogrammi del 16 marzo 919 quasi certamente viaggiati per posta aerea
Stamp of Italy » Regno d'Italia » Posta Aerea Uno dei due aerogrammi del 16 marzo 919 quasi certamente viaggiati per posta aerea
Stamp of Italy » Regno d'Italia » Posta Aerea Uno dei due aerogrammi del 16 marzo 919 quasi certamente viaggiati per posta aerea
Lot 20020
Italy » Regno d’Italia » Posta Aerea
Prix réalisé
Invendu
Estimation
750 EUR
Date de vente
Tue 14 Jun 2022 at 09:30 (Europe/Zurich)
Description:

1919, lettera (della stessa corrispondenza di quella presentata in precedenza) del 16 marzo da Vienna per Ferrara, affrancata per il porto semplice con « Michetti » 25 c., annullato col timbro « Posta Militare *81* » con la data errata del 18 marzo, ripetuto a lato con la data corretta del 16 marzo, recante anche sul fronte i timbri « Comando Supremo/Regio Esercito Italiano » con stemma al centro ed il timbro lineare « Verificato per Censura », entrambi in violetto, ed arrivo al verso del giorno 17. Descritto da Fiorenzo Longhi nel suo certificato come « il raro aerogramma – uno dei due, ad oggi, a me noti con le caratteristiche suddette – che venne trasportato quasi certamente per via aerea da Vienna all’Italia ». Precisiamo che questo pezzo sarà elencato e riprodotto col numero 997a nella futura edizione del catalogo « Aerofilia Italiana » di Fiorenzo Longhi. Cert. Longhi (2022).

Nota: L’ufficio di P.M. 81 all’epoca si trovava ad Abano, località più vicina al campo di aviazione di San Pelagio, dove atterravano gli apparecchi della Missione provenienti dal campo di Aspern (Vienna). A quanto risulta, il corriere che da Vienna arrivava in Italia seguendo il percorso però via terra (stradale e ferroviario) arrivava, al massino, fino a Trento; è probabile allora che qualche volta sia arrivato anche fino ad Abano, dove c’era il Comando Supremo?: su questo punto non ci sono elementi di prova e dati sicuri. Si può pertanto ritenere molto verosimile che la posta giunta direttamente da Vienna ad Abano sia stata trasportata per via aerea fino a Padova, su questa che era la rota che seguivano gli aerei.

Référence catalogue: Sassone 83